play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
chevron_left
  • cover play_arrow

    ASCOLTA LA DIRETTA

News

Maturità 2021, si parte mercoledì. Impegnati 540mila studenti

today 10

Background

Ultime giornate di studio per gli oltre 540 mila maturandi alle prese, da mercoledì 16 giugno alle 8,30, con gli esami di Stato che saranno in presenza. Anche quest’anno, come lo scorso anno, le Commissioni sono presiedute da un presidente esterno all’istituzione scolastica e sono composte da sei commissari interni. In particolare, le commissioni saranno 13.349, per un totale di 26.547 classi coinvolte.

L’esame prevede un colloquio orale, che partirà dalla discussione di un elaborato

il cui argomento è stato assegnato a ciascuna studentessa e a ciascuno studente dai Consigli di classe. Dopo la discussione dell’elaborato, il colloquio proseguirà con la discussione di un testo già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento di Lingua e letteratura italiana, con l’analisi di materiali (un testo, un documento, un’esperienza, un problema, un progetto) predisposti dalla commissione con trattazione di nodi concettuali caratterizzanti le diverse discipline.

Ci sarà spazio per l’esposizione dell’esperienza svolta nei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento. Il candidato dovrà dimostrare, nel corso del colloquio, di aver maturato le competenze e le conoscenze previste nell’ambito dell’Educazione civica. La durata indicativa del colloquio sarà di 60 minuti. Il credito scolastico sarà attribuito fino a un massimo di 60 punti, di cui fino a 18 per la classe terza, fino a 20 per la classe quarta e fino a 22 per la classe quinta. Con l’orale verranno assegnati fino a 40 punti. La valutazione finale sarà espressa in centesimi, sarà possibile ottenere la lode.

 

Fonte Il giorno

Written by:


Previous post

News

Dramma Eriksen, cosa succede per la carriera: gli esperti

“Il suo cuore non batteva più, se n’era andato ma l’abbiamo ripreso”: fanno impressione le parole di uno scosso Morten Boesen, responsabile medico della Danimarca, che ha assistito in prima persona Christian Eriksen nei drammatici momenti seguiti al malore in campo durante la partita contro la Finlandia. Dopo il sollievo per le condizioni del giocatore, inevitabilmente tifosi e appassionati si interrogano sul futuro della carriera del centrocampista dell‘Inter dopo quanto avvenuto in campo. Sanjay Sharma, professore di cardiologia sportiva, ex medico di […]

today 15

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


0%